Arnia Kenya Top Bar

HOLT-2670

385,00 €

Vedi altro...
Quantità:

  •  Spedizione espressa

  •  Garanzia di restituzione

  •  Pagamento Sicuro

Acquistando questo prodotto puoi raccogliere fino a 6 punti fedeltà. Il tuo carrello totalizzerà 6 punti che potranno essere convertiti in un buono sconto di € 0,42

L'arnia Kenyata, o conosciuta anche nei paesi anglosassoni come Top Bar Hive, è un modello originario dell'Africa e si caratterizza per essere sviluppata orizzontalmente, proprio come le arnie Layens che vengono comunemente utilizzate in Spagna.

L'arnia è a forma di V, e questo può essere visto nei telaini, poiché sono più larghi in alto che in basso. Questi telai sono stecche senza fili su cui le api costruiranno liberamente i loro favi.

Per le sue caratteristiche offre un habitat molto vicino alle condizioni di vita delle api selvatiche, lasciando loro un ampio spazio in cui saranno libere di creare i loro favi.

Questo arnia è ideale per l'apicoltura del tempo libero, in quanto richiede poche manipolazioni e poco materiale aggiuntivo: NON sono necessari fogli di cera, fili, melario, escludi, ecc. Lo spirito di questo arnia è più un approccio ecologico che un approccio produttivista.

Questo arnia include

- Doppio corpo con 26 doghe in legno
- Due pannelli divisori per dividere
- Due fondi sanitari con vaschetta
- Due porticina con protezioni e piste di volo
- Coprifavo in legno
- Copertura in lamiera zincata monoblocco

Dimensioni esterne circa 112 x 58 cm, altezza 43 cm. Peso approssimativo 23 kg

PECULIARITA' DI MOVIMENTAZIONE

Come abbiamo precedentemente commentato, sono a sviluppo orizzontale, quindi, non crescono in verticale e quindi non si usano melario. La sua crescita va da un capo all'altro del'arnia.

È un arnie quasi autonomo, richiede poco tempo e materiale, motivo per cui è famoso per essere molto maneggevole. Tuttavia, richiede un controllo e una regolazione costanti dello spazio per garantire che le api abbiano l'habitat appropriato come richiesto in qualsiasi momento.

Man mano che la colonia cresce, devi spostare il divisorio e aggiungere più doghe. Al contrario, dopo la raccolta del miele, lo spazio dell'arnia dovrebbe essere ridotto, in modo che ci sia meno spazio per le api per riscaldarsi in modo più efficiente durante i mesi invernali.

PECULIARITÀ NELL'ESTRAZIONE

Un'altra delle particolarità di questa arnia è che non avendo telai cablati, le api tendono ad far aderire il proprio nido d'ape alle pareti della cavità interna dell'arnia Questo implica che se si vogliono togliere i favi pieni di miele dall'arnia, bisogna tagliare e togliere le costruzioni che sono state fatte sulle pareti con l'aiuto di una spatola.

Infine, i favi dell'arnia Kenya, a differenza del resto degli arnie convenzionali (come Langstroth, Dadant o Layens) non possono essere estratti in uno smielatore convenzionale. Per rimuovere il miele dalle lamelle, i favi devono essere schiacciati o pressati.

Non ci sono accessori per questo prodotto

In caso di domande su questo prodotto, fare una domanda per risolverlo.

Nome:
E-mail:
Domanda:

Responsabile del fascicolo: LA TIENDA DEL APICULTOR SLU.; Finalità: invio al sottoscritto di informazioni su prodotti e servizi; Legittimazione: (1) Consenso (2) Esecuzione del contratto; Destinatari: (1) agenzie di trasporto; Diritti: accedere, rettificare ed eliminare i dati, nonché altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive. È possibile consultare ulteriori e dettagliate informazioni nel ns Politica sulla riservatezza.



Spiacenti, si è verificato un errore durante la creazione delle FAQ.
Devi accettare l'informativa sulla privacy.
La FAQ è stata creata correttamente. Attendi la verifica.